Posts tagged " contenuti e-commerce "

banner-18

Le 10 cose che non devono mancare in una scheda prodotto

febbraio 23rd, 2017 Posted by E-Commerce No Comment yet

Come promesso nell’articolo precedente, andiamo ora ad approfondire un argomento che sicuramente ti interesserà se hai ben pronto il tuo e-commerce e hai iniziato l’inserimento dei prodotti e dei contenuti.

Abbiamo anticipato in linea generale che dovrai fare particolare attenzione a fotografie e descrizioni. Ma questo non basta!

Scopo finale di un e-commerce è convertire, la conversione c’è  se l’utente acquista, e l’utente acquista se il prodotto lo convince.

Domanda da un milione di dollari: cosa fare per spingere l’utente a comprare?

Sicuramente avere un sito ben fatto, semplice da usare e intuitivo aiuta. Dedicare attenzione alla scrittura e alla realizzazione di schede prodotto ricche e convincenti, è un lavoro che non va sottovalutato!

Perché curare i contenuti del tuo e-commerce?

 

Paragoniamo la scheda prodotto di un e-commerce a quello che potremmo ascoltare da una commessa di un negozio qualsiasi. Come spesso accade, tanto più l’accoglienza  è buona e, tanto più la commessa è disponibile e brava nel raccontarci il prodotto, più siamo invogliati a darle ascolto e acquistare. E succede la stessa cosa online, tanto più ricca e curata è la scheda prodotto, tanto più siamo propensi a compiere l’acquisto.

Quando invece, abbiamo a che fare con commesse poco simpatiche, poco inclini ad aiutarci o a fornirci informazioni sul prodotto, tanto meno saremo disposti ad acquistarlo.  Probabilmente il nostro unico pensiero sarà quello di uscire dal negozio e proseguire lo shopping in un altro punto vendita.

Ciò  accade on line, quando abbiamo a che fare con schede prodotto vuote, con foto brutte o con pochissime informazioni. Abbandoniamo la scheda e molto spesso il sito. Ci affidiamo a chi ci comunica affidabilità, precisione e cura del dettaglio.

Quindi quali sono le cose che proprio non devono mancare in una scheda prodotto:

Titolo

Solitamente corrisponde al nome del prodotto o del servizio. E’ un elemento fondamentale della scheda, fai attenzione ad inserire nel titolo le parole chiave con le quali gli utenti identificano e cercano il prodotto. Laddove necessario inserisci nel titolo alcune peculiarità del prodotto, come marca o colore.

Foto prodotto e gallery

Lo abbiamo già detto nell’articolo precedente ma repetita iuvant! Le foto devono essere belle! Realizzate professionalmente magari da un fotografo specializzato in foto per e-commerce. E’ forse l’elemento più importante della scheda, perché l’immagine più del testo attrae la nostra attenzione.  Per questo le foto devono essere ben fatte e rappresentare il prodotto da ogni punto di vista, per restituire all’utente un’idea reale di quello che andrà a comprare.

Descrizione breve e Scheda tecnica

Non possono assolutamente mancare descrizione e scheda tecnica, entrambe dettagliate ed utili ad elencare i motivi per i quali dovremmo acquistare il prodotto.  Ogni scheda deve essere unica e non deve essere copiata. Avviso: non puoi barare, tanto poi Google se ne accorge! Compila la descrizione con contenuti nuovi e occhio alla SEO .

Presentazione caratteristiche specifiche

Fornisci contenuti utili e che diano qualcosa in più all’utente. Ad esempio, se vendete un alimento biologico, inserisci nella scheda la filosofia aziendale rispetto al bio, gli ingredienti o le caratteristiche delle fasi di realizzazione.

Prodotti correlati e Recensioni dei clienti

Altri elementi che non possono mancare in una scheda prodotto. I prodotti correlati portano l’utente a continuare l’esperienza di shopping, invogliandolo ad acquistare più cose.  Le recensione dei clienti che hanno già acquistato il prodotto, rassicurano rispetto alla qualità e alle aspettative.

Pulsanti condivisione social

Oggi molti utenti hanno l’abitudine di condividere sui social i propri acquisti. Altro aspetto da tenere in considerazione è inserire tuuuutti i pulsanti per la condivisione social.

Call to action

Chiari ed evidenti dovranno essere tutte gli inviti all’azione, le call to action, presenti nella scheda. Dal pulsante acquista, all’inserimento del prodotto nella Wish List, l’utente dovrà essere in grado di usarli in maniera semplice e immediata.

scheda prodotto

 

Qualche altro suggerimento?

 

Concretezza e precisione, scrivi in italiano corretto. Un errore o un refuso non ti farà fare bella figura. Determina una unique sell propositon per ogni prodotto, il valore aggiunto, ciò che lo rende diverso rispetto agli altri. Inserisci eventuali sconti in evidenza nella scheda, attireranno l’attenzione dell’utente che non lascerà sfuggirsi l’occasione del prodotto scontato. E infine per i prodotti correlati, pensa di mettere in atto strategie di  up selling o cross selling.

E ricorda vendere on line è una cosa seria!

Se non sai a chi rivolgerti, ne parliamo di fronte ad una tazza di caffè?

banner-19

Cose da sapere sull’e-commerce

gennaio 3rd, 2017 Posted by E-Commerce No Comment yet

L’E-Commerce rappresenta una grande opportunità per le aziende che vogliono vendere online. In questo articolo presentiamo tutte le cose da sapere sull’e-commerce fornendo un’introduzione al mondo della vendita on line e qualche consiglio utile per chi voglia intraprendere questo percorso.

“Ho un amico che ha un e-commerce. Non fa niente dalla mattina alla sera e fattura un sacco!”

 

Anche tu hai un amico così? Ti svelo un segreto… in questa frase c’è almeno una bugia:

– O l’e-commerce del tuo amico non vende
– O il tuo amico in realtà fa tante (ma proprio tante) cose che tu non vedi!

Quindi se stai pensando di aprire un canale e-commerce per fare come (pensi che faccia) il tuo amico… il mio consiglio è: LASCIA PERDERE!

Scegliere di intraprendere la strada della vendita on-line è un’avventura impegnativa non meno di quella che hai affrontato quando hai scelto il posto in cui aprire il tuo negozio, il modo in cui disporre i prodotti, selezionato i tuoi collaboratori, scelto i tuoi fornitori…
Certo non avrai i costi di affitto e bollette da pagare ogni mese, ma mettiti in testa (prima di partire) che stai aprendo le porte di un mondo in cui dovrai imparare ad essere a tuo agio.
Il tuo concorrente non sarà più il negozio dall’altra parte della città che ha prezzi più alti dei tuoi però ha un parcheggio più grande… i tuoi concorrenti saranno migliaia di e-commerce che vendono i tuoi stessi prodotti!
Chi acquista on-line ha la possibilità di entrare contemporaneamente in tanti punti vendita che vendono le stesse cose… Come facciamo a convincerlo ad acquistare da te invece che da un tuo concorrente?

Questa è la scommessa che chi fa il mio lavoro vuole vincere ogni giorno. E per vincerla abbiamo bisogno di quelli come te che conoscono bene il proprio mercato, il proprio prodotto, i propri clienti. Insieme possiamo creare una strategia vincente fatta di sistemi informatici che funzionano, idee, prodotti, prezzi, logistica, pubblicità, offerte.

Non ti spaventare: si parte piano! Non ti troverai in dieci giorni sommerso da ordini che non sai gestire!

 

Da dove cominciare? Perdonami, sono abituata ad organizzare le cose per punti chiave, quindi lo farò anche qui.

  • Comincia guardando cosa fanno i tuoi concorrenti (abituati, da oggi in poi quando dico “concorrenti” mi riferisco a quelli on-line!) e poi fai una lista di ciò che ti piace e soprattutto di ciò che non ti piace del loro modo di vendere on-line. Saranno quelli i tuoi punti di forza!
  • Fai qualche acquisto on-line. Non importa cosa compri. Segna le difficoltà che hai avuto (se ne hai avute!), osserva cosa succede dopo il tuo acquisto (email di notifica, sms, newsletter, servizio clienti), guarda bene il prodotto che ti arriva – come è imballato, cosa contiene il pacco – e convinciti che puoi farlo anche tu!
  • Adesso sei pronto per cercare un fornitore visionario che creda nel tuo progetto, realizzi al meglio la piattaforma e ti aiuti a promuoverla. Inutile dirti che contattarci sarebbe una scelta saggia!
  • Indipendentemente dal fornitore che scegli (che sia una web agency, un freelance, tuo cugino, una software house o quelli che ti hanno sviluppato il software di magazzino che ti convinceranno che da lì all’on-line non ci vuole niente…) incontralo! Chiedigli che idee ha e chiedigli di farti vedere cosa ha fatto per altri clienti e che risultati è riuscito a raggiungere. Incontra le persone, sempre! Ti accompagneranno per un bel pezzo e dovrai imparare a fidarti di loro! Non esitare a fare domande specifiche o a chiedere spiegazioni su cose che non conosci.

Ti ho convinto? Hai trovato qualcuno che realizzerà per te il tuo nuovo punto vendita on-line?

 

Perfetto! Adesso cominciamo a lavorare. La mia idea è quella di proporti diversi post (alcuni li scriverò io, altri i miei colleghi) per aiutarti a scegliere consapevolmente le strategie da adottare per il tuo negozio online. Se non hai il tempo di aspettare che tutti i post vengano scritti e pubblicati ti invitiamo per un caffè ed un riassunto veloce. Se invece hai un po’ di pazienza nei prossimi post parleremo di:

– Contenuti … lo riempiamo questo negozio?
– 7 cose che non devono mancare in una scheda prodotto
– Magazzino, giacenze e dropshipping. Posso vendere cose che non ho?
– Metodi di pagamento: Cosa metto alla cassa?
– Post- vendita: Customer care, profilazione, newsletter
– Sconti, saldi, offerte, premi, coupon… Che faccio?
– Analytics… saper leggere i dati per imparare a migliorare
– SEO: a questo punto dobbiamo cominciare a parlarne..
– Pubblicità on-line: Ma non erano meglio i manifesti e i volantini?
– Social network… che ci faccio?
– Google Adwords… può essere la keyword! (ma te lo spiego in quattro post)
– Amazon, E-bay, e canali paralleli.
Buon lavoro ed un saluto al tuo amico che vende tanto senza fare niente!

Cinzia Mappa