Posts tagged " instagram "

5 consigli per utilizzare il Nametag di Instagram in attività commerciali

Come usare il Nametag Instagram in 5 modi creativi +1

novembre 30th, 2018 Posted by Comunicazione, E-Commerce, Senza categoria, Social Media, Web Marketing No Comment yet

Il Nametag Instagram è una novità introdotta ormai da qualche tempo ma che, secondo noi, non è stata approfondita come meriterebbe.
L’ultima novità del Social per immagini può rivelarsi un potente strumento, utilissimo per generare awarness, espandere gli orizzonti del brand storytelling, raggiungere nuovi contatti e persino rinnovare la strategia di marketing; insomma, è tanto potente quanto fantasiosa è la creatività nell’usarlo.

Per questo motivo, qui in Scirocco Multimedia abbiamo pensato di mettere nero su bianco 5 modi creativi per usare il Nametag Instagram… +1!

Prima, però, i fondamentali:

 

Che cos’è il Nametag Instagram?

Ricordate il buon vecchio QR Code? Sì, il quadratino che, scansionato con il cellulare, apriva immediatamente il link ad un contenuto online, che fosse un articolo, più spesso una pubblicità, o una landing page: ebbene -a prima vista!- il Nametag di Instagram non è niente di più e niente di meno.

 

A cosa serve il Nametag Instagram?

Di base il Nametag Instagram serve per semplificare il follow di un utente o di una pagina Instagram.
Se prima occorreva ricercare il tag esatto o incappare -probabilmente anche solo per caso!- in uno dei post pubblicati, adesso basta soltanto inquadrare il Nametag della pagina interessata e il follow è bello che fatto.
Allora, se è vero che un follower è un potenziale contatto e quindi un potenziale cliente, non sarebbe un’occasione sprecata non sfruttare questo strumento di engagement?

Ecco dunque alcuni suggerimenti efficaci su come usare il Nametag Instagram:

 

Nametag Instagram per locali

Parliamo di un’attività che si rivolge al pubblico, che funge da luogo d’incontro -o vorrebbe diventarlo- oppure è un punto di riferimento per la movida, in occasione di eventi particolari o per una semplice serata in compagnia?
Associare un Nametag ed esporlo in punti strategici del locale non può che mettere online dinamiche, che si alimenteranno a vicenda con vantaggi esponenziali: l’offline porterà traffico alla pagina Instagram che, ricevendo maggiore visibilità e condivisione, ne genererà molto altro a beneficio di tutta l’attività… e così a ruota.

 

Nametag Instagram per eventi

A proposito di eventi, provate a immaginare le potenzialità di un Nametag Instagram personalizzato per ogni specifico evento, magari da proiettare sullo sfondo di uno stage oppure da armonizzare con le decorazioni a tema…
Personalizzare il Nametag Instagram per eventi è una soluzione alternativa al classico logo del brand o dello sponsor in locandina.
Qual è il vantaggio? Quello di poter lanciare in streaming una diretta dell’evento che, in questo caso, sarebbe alla portata di tutti i partecipanti con un espediente estremamente visibile e immediato, quasi naturale!

 

Nametag Instagram per la ristorazione

Non basta? Ecco pronto un investimento per il lungo termine, semplice, a basso costo ma che apre molteplici possibilità!
Stampare il Nametag Instagram sulla tovaglietta del vostro locale può trasformarsi in un’ottima occasione per rinnovarne il design e lo stile comunicativo!
Il risultato sarà quello di avere un Nametag Instagram come Call to Action servito proprio con quelle vostre specialità che i clienti andranno di lì a poco a fotografare…
Divertitevi ad usare il Nametag Instagram per contest che spingano all’affluenza e all’interazione, tanto nel locale quanto sui Social, mettendo in palio uno sconto, una portata gratuita e, per chi davvero se lo sarà meritato, anche l’intero scontrino:
col tempo vi accorgerete che ad essere premiati sarete proprio voi… ?

 

Nametag Instagram per packaging

Ma potremmo davvero ridurre tutto a pizza e maccheroni? Certo che no!
Integrare il Nametag Instagram su confezioni di profumi, prodotti artigianali e prodotti alimentari (solo per fare un esempio) permetterà di portare il vostro mondo Social direttamente a casa dei vostri acquirenti, abbinando messaggi promozionali e i più diversi inviti a seguire lo storytelling aziendale.
Se invece si preferisse lasciare il proprio packaging così com’è si potrebbe sempre optare per un Nametag Instagram su cartolinaUn complemento raffinato per arricchire la confezione oppure un plus da consegnare nei punti vendita o attraverso i propri canali pubblicitari.

 

Nametag Instagram per l’editoria

E per chi è nel campo dell’editoria?
Basta applicare quanto detto prima ai prodotti editoriali!
Quindi via di Nametag Instagram su libri e CD, in copertina, all’interno, nei libretti o -perchè no?- accanto al codice a barre: un semplice scatto con lo smartphone e ogni fan potrà accedere a tutti i contenuti post-vendita che sarete in grado di fornirgli.

 

E se con l’ultimo siamo arrivati a 5 usi del Nametag Instagram, per scoprire il +1 provate ad inquadrare qui sotto con il NameScan del vostro account Instagram… ? -per i più pigri è sufficiente cliccarci sopra!-

 

Il Nametag Instagram della Web Agency Scirocco Multimedia

 

testata instagram

Instagram per il tuo Business

febbraio 10th, 2017 Posted by Social Media No Comment yet

Con più di 500 milioni di utenti e oltre 95 milioni di post pubblicati ogni giorno, Instagram si conferma uno dei social network più amati.

Per le aziende che intendono puntare sui social mettendo in pratica attività di programmazione e diffusione di contenuti, Instagram for Business è la nuova frontiera.

Ma partiamo dalle basi. Partiamo dal presupposto che Instagram nasce come social dedicato alla fotografia, pertanto inizialmente gli utenti erano, per la maggiore, appassionati di fotografia.

Oggi non è più così, la platea Instagram si è allargata. Tutti ci improvvisiamo fotografi, raccontando piccoli estratti delle nostre giornate attraverso uno scatto, un immagine.

E per le aziende lo è ancora di più. Instagram è diventato un ulteriore canale per raccontarsi, per far vedere i prodotti più belli, svelare i retroscena della lavorazione, lanciare in anteprima un nuovo servizio, rendendo le immagini più accattivanti, magari grazie al filtro Mayfair.

Diventa cruciale per le aziende sfruttare un canale simile per aumentare la propria audience, incrementare i propri followers, raccogliere leads di potenziali clienti.

Primo passo da fare: crea un profilo Instagram aziendale!

 

Se ancora non lo sai, da qualche mese Instagram ha introdotto anche in Italia la possibilità di creare profili aziendali o trasformare quelli personali in account Business.

Quali vantaggi?

I profili business sono pensati per essere maggiormente riconoscibili come profili commerciali. Infatti hanno la possibilità di inserire una call to action come il pulsante “Contatta” e sono integrati alla pagina Facebook aziendale.

Inoltre gli account business hanno un pannello di accesso agli Insights, per monitorare le statistiche del profilo e per decidere di promuovere il proprio brand e i propri contenuti, come i post sponsorizzati per Facebook o le Twitter ads.

banner BLOG-05

Secondo step: definisci le linee guida per il tuo brand

 

Una volta creato il profilo Business, delinea un piano comunicativo unico, che identifichi il tuo brand sulla piattaforma. Qualche consiglio.

Essendo un social visuale, nel quale le immagini, anzi le belle immagini, la fanno da padrone, cerca di dare priorità a questo. Su Instagram non serve scrivere il più bel contenuto testuale del mondo se poi lo pubblichiamo sotto ad una brutta foto! Nessuno lo leggerà.

Definisci un piano editoriale, elabora un calendario di contenuti da pubblicare. In questo lavoro tieni nel dovuto conto il tempo da impiegare per la realizzazione di foto o immagini di alta qualità. Se non hai una macchina fotografica appropriata, affidati ad uno smartphone con una buona fotocamera. E poi, la parola chiave è distinguiti!

Inserisci un elemento unico, diverso dagli altri, uno stile o un filtro particolare che userai per tutte le foto che andrai a pubblicare sul tuo profilo Instagram. Gli utenti inizieranno a riconoscerti e ricorderanno il tuo brand o i tuoi prodotti per quel particolare in più.

 

Terzo punto: cosa pubblicare? Anatomia di un post perfetto

 

Riguardo alle tipologie di post da pubblicare su Instagram, avremo modo di approfondire l’argomento più avanti. Concludiamo questo articolo con qualche tip & tricks per creare post perfetti.

  • Della qualità delle foto abbiamo già parlato, ma repetita iuvant! Facci caso: siamo attratti dal bello, anche sui social. Per un’azienda che voglia raccontarsi su questa piattaforma è fondamentale farlo in maniera professionale, attraverso foto e immagini di alta qualità.
  • Geolocalizzati! Altro aspetto da ricordare: quando gli utenti vedono delle belle foto su Instagram, vanno subito a vedere dove sono state fatte. Quindi ricorda di inserire nei tuoi post la località. (servirà anche a fare in modo che gli utenti identifichino il brand con un posto specifico)
  • Customizza il post. Non dimenticare di arricchire il tuo post con tag di clienti o aziende partner, e hashtag relativi alla categoria della foto. (uno strumento come tagforlikes potrebbe esserti utile)
  • E infine inserisci un link call to action. Se vuoi indurre gli utenti a compiere un’azione, come consultare il tuo sito o visitare il tuo shop, inserisci un invito all’azione chiaro, magari con il link di riferimento.

banner BLOG-06

Ora sei pronto per iniziare a sperimentare con Instagram! Segui questi consigli per creare il tuo account Business e ricordati che, qualora avessi bisogno di aiuto, possiamo parlare di filtri, tag e hashtag di fronte ad una tazza di caffè.

tazzina

 

 

Da fotografare ovviamente! 🙂